Lavorazioni per settore petrolchimico

L’industria petrolchimica è quel settore che si occupa di produrre semilavorati utilizzando come materia prima gas naturale o idrocarburi provenienti dalla distillazione del petrolio

E’ nata negli anni Venti del XX secolo, quando gli Stati Uniti iniziarono a produrre alcol isopropilico a partire dalla lavorazione del propilene, a sua volta ottenuto dal gas di raffineria.

Oggi, i principali processi petrolchimici sono:

steam cracking, fonte primaria di etilene, propilene e butene, a partire da gas naturale;

reforming, fonte delle principali molecole aromatiche tra cui toluene, benzene, xileni e etilbenzene;

ammonossidazione, fonte di molecole contenenti nitrili (o gruppo funzionale -CN) quali acido cianidrico, acrilonitrile, acetonitrile, prodotti di intermedi per l’industria chimica fine, ad eccezione dell’acrilonitrile, che è la base della produzione delle fibre tessili acriliche;

sintesi del metanolo, ottenuto principalmente da metano e acqua, E’ un intermedio per la produzione di resine fenoliche , melamminiche ed anticongelanti;

sintesi degli idrocarburi alogenati, prodotti a partire dal metano, etilene, propilene, buteni ed alogeni, utilizzati come solventi industriali ed additivi dell’industria della gomma e delle resine sintetiche;

sintesi dell’urea, prodotta dall’anidride carbonica e dall’ammoniaca. Viene impiegata soprattutto nelle resine sintetiche e come fertilizzante.

L’industria petrolchimica è una delle più attive perchè, oltre a produrre beni completamente nuovi, riesce a sostituire alcune materie naturali con altre sintetiche, meno costose e di maggiore qualità.

Dai recenti dati sull’ambiente e sull’inquinamento, che hanno messo al bando molti prodotti di plastica (specialmente quelli monouso), numerose aziende si stanno muovendo per rinnovarsi anche sotto questo aspetto, investendo in nuove raffinerie e impianti di trasformazione. Ad, esempio, da noi di Italcurve ogni tipo di lavorazione di curvatura eseguita si effettua a freddo, senza alterazioni termiche e tra i settori che maggiormente si avvalgono di questo tipo di lavorazione troviamo anche il settore petrolifero.